30 giugno 2013, le acque del Po di Volano a Massafiscaglia hanno ospitato una prova del campionato italiano di pesca al persico trota da belly boat organizzato dai club Tube Bass Angler di Consandolo e Magilla Bass di Bologna; alla partenza ben 25 concorrenti; primo classificato il ferrarese Vittorio Toselli del club BWA Ferrara. “Il Po di Volano non ha deluso le aspettative”, dicono gli organizzatori, “grazie ad un[//] lavoro importante rivolto alla tutela di questo campo gara per la pesca da natante e da belly boat (ciambellone), unico in Emilia Romagna ed un ringraziamento particolare alla Fipsas di Ferrara, alla Provincia di Ferrara e al dipartimento di biologia dell’Università di Ferrara.

Pubblichiamo dopo avere ricevuto da, Matteo Stabellini (TBA Consandolo), Flavio Manaresi (Magilla BASS Bologna) e Roberto Bergamasco ( BWA Ferrara) i ringraziamenti ed un resoconto della manifestazione.

“Nel ringraziare per la collaborazione, che è stata fondamentale, e nell’esprimere la soddisfazione per il buon esito dell’iniziativa, presentiamo di seguito un breve resoconto della giornata.

Domenica 30 giugno 2013 si è svolta a Massafiscaglia una gara di campionato italiano fipsas da belly boat (ciambellone) al persico trota organizzata dai club Tube Bass Anglers di Consandolo e Magilla Bass di Bologna;

erano presenti 22 agonisti. Il campo gara era compreso tra il ristorante Portovino e la chiusa di Tieni.

La gara è iniziata alle 7.00 ed è terminata alle 13.00

Il livello del fiume era molto alto e nei giorni immediatamente precedenti la temperatura dell’acqua era notevolmente diminuita; la mattina c’era una discreta corrente che poi è calata verso il fine gara.

Al momento della pesatura un addetto FIPSAS ha richiesto ad ogni concorrente il numero di esemplari catturati in totale per ogni specie e ha annotato i dati in apposita tabella.

Durante la gara sono stati catturati in totale 101 esemplari di persico trota, la taglia massima pesata è stata di kg 1,120 con altri 3 esemplari attorno al kg; sono inoltre stati catturati 5 siluri di taglia compresa tra il kg e i 3 kg; 1 lucioperca di 1,5 kg e 1 aspio di 1 kg.

Il campo gara si è dimostrato uno dei più pescosi dell’intero circuito del campionato italiano belly boat.