Il Carpitaly di Gonzaga ha ospitato, lo scorso fine settimana, un incontro tra il mondo del Carpfishing e le istituzioni a tutti i livelli per fare il punto sul gravoso problema del bracconaggio ittico. Platea importante per un argomento importante, presenti l’onorevole Carra del PD, il Consigliere Regionale Fabbri della Lega Nord, Ruscelli della Fiops, Martellos del Progetti Life, Rizzini imprenditore, il Presidente Fipsas Matteoli, il [//]capitano Gianvincenzo del nucleo investigativo dei Carabinieri. Molto interessanti ed apprezzati gli interventi di Alan Fabbri che sottolineava l’esigenza di aumentare e non sminuire il potere di Polizia Provinciale e Forestale e la possibilità di vietare la pesca di professione nelle acque interne come in altri paesi di Europa, e l’intervento di Claudio Matteoli che sollecitava alla politica di istituire un osservatorio permanente sul bracconaggio dove siano presenti 2 unità del Ministero, 2 della Fipsas, 1 dell’Ispra, 2 dei Carabinieri ed uno della Polizia Provinciale individuato da tutti nel comandante provinciale Claudio Castagnoli. In ambito agonistico il Comitato di Settore Nazionale e’ al lavoro per redigere quelli che sono calendari e regolamenti dell’attività agonistica per questo 2017,la strada  da  percorrere e’ tanta viste le tante attivita’ che la Federazione svolte in tutte le specialità della pesca sportiva. I Campionati che sicuramente più coinvolgono tutto l’agonismo nazionale sono il Campionato Italiano Individuale e il Campionato Italiano per squadre di Societa’. Il Campionato Italiano Individuale  prende il via il giorno 25 Giugno con le prove selettive zonali sui campi di gara del Canale Fissero Tartaro a Mantova per la Zona Nord Ovest con 300 Concorrenti  , sul campo di gara del Cavo Lama a Novi di Modena con 300 Concorrenti per la Zona Nord Est e sul campo ci gara del Fiume Tevere  a Umbertide per la Zona Centro Sud con 200 concorrenti. I promossi  dalla fase selettiva andranno a partecipare alla prima prova in calendario per il giorno 16 Luglio sul campo di gara del Canale Circondariale ad Ostellato  con 400 concorrenti in gara. Alle due prove di finale andranno a prendere parte i migliori cento che si contenderanno, sul campo di gara del Fiume Brian a Venezia nei giorni 16 e 17 Settembre, il titolo di Campione d’Italia 2017. Il Campionato Italiano per squadre di Societa’ vede ai nastri di partenza le quaranta migliori formazioni nazionali che oltre a contendersi il titolo nazionale in otto gare si giocano anche la partecipazione al Campionato del Mondo per Club 2018. Le formazioni in gara rappresentano molte Regioni italiane, sono 10 le squadre dell’Emilia Romagna, 10 per la Toscana, 9 per la Lombardia, 5 del Veneto, 2 del Lazio, 2 per l’Umbria ed una ciascuno per Campania,Basilicata, Marche. Tra le dieci formazioni emiliano romagnole e’ presente anche una formazione ferrarese e precisamente quella degli Amici per la Pesca 2011 Tubertini capitanata da Salvatore Ferrigno. Il Campionato Italiano per squadre di Societa’ prende il via nei giorni 3 e 4 Giugno nelle acque del Canale Cavo Lama  Novi di Modena con la disputa della prima e del seconda prova, terza e quarta prova nei giorni 8 e 9 Luglio sul tratto di Canale Circondariale ad Ostellato in localita’ Vallette, quinta e sesta prova nei giorni 23 e 24 Settembre nel Canale Fissero Tartaro a Mantova,  ultime due prove nei giorni 7 e 8 Ottobre sul campo di gara del Bacino di Corbara. Giovedì 23 Febbraio alle ore 20,30 presso la sede Fipsas di Ferrara presentazione attività provinciale e assegnazione gare.


Fipsas Ferrara