MAGGIORE CARABINIERI FORESTALI STEFANO TESTA

A partire dal 12 Giugno sono consentite tutte le competizioni di ogni ordine e grado ad eccezione di quelle inerenti gli sport di contatto. Il Premier Giuseppe Conte, al termine della riunione del Consiglio dei Ministri , ha firmato il nuovo DPCM che riapre alle competizioni. A partire dal 12 giugno riprendono quindi gli eventi e le competizioni sportive a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza del pubblico nel rispetto dei protocolli di sicurezza emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali. Per questo motivo, sono ammesse, da quel giorno, tutte le competizioni sportive FIPSAS di ogni ordine e grado e di ogni disciplina ad eccezione di quelle di contatto (per la FIPSAS Rugby Subacqueo, Hockey Subacqueo, Finball e Finbasket) per le quali l’articolo 1 punto g) del Decreto ne consente lo svolgimento a decorrere dal 25 giugno p.v. nelle Regioni e Province Autonome che, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport, abbiano preventivamente accertato la compatibilità delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori. Cona la riapertura delle manifestazioni agonistiche la FIPSAS ha pubblicato e divulgato a tutte le Sezioni e Comitati Provinciali e Regionali i protocolli di sicurezza che si dovranno rispettare. Sempre in tema di sede centrale il Comitato di Settore Pesca di Superficie sta mettendo a calendario tutte una serie di manifestazioni che copriranno tutto il territorio nazionale ed ovviamente anche la nostra provincia. Un campo di gara che sicuramente sarà inserito nel contesto delle attività 2020 è quello del Circondariale di Ostellato, che purtroppo in questo periodo di assenza dei pescatori ha subito grossi attacchi dal bracconaggio e come giustamente diceva il Maggiore Stefano Testa dei Carabinieri Forestali, durante un suo intervento qui a Ferrara dove ha relazionato sulla lotta al bracconaggio ittico, solo il grande lavoro in sinergia di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finaza, Polizia Provinciale, Fipsas e Associazioni di volontari come UPE e Eurocarp Club, possono porre fine a questa piaga che interessa tanti corsi d’acqua non solo del ferrarese. In campo provinciale con la riapertura alle gare di pesca il Comitato di Settore, guidato da Sergio Guietti, ha deciso di fare un mini torneo in 5 prove da definire dopo con l’incontro dei Presidenti  delle Società locali del  22 giugno  riservato alle società della provincia di Ferrara per testare tutte le nuove procedure rese obbligatorie dal Covid 19,  inoltre per ricompattare  l’ambiente dei pescatori dopo vari mesi di inattività,  è stato deciso che il torneo sarà a costi ridotti e a quantità di materiale ridotte sperando di fare contente un po’ tutte le fasce di pescatori  e per cercare di riportare all’attività chi sì era un poco smarrito. Servirà inoltre a testare il nuovo campo gara che prende il nome di canale navigabile di Fiscaglia, inoltre il Comitato di Settore e le varie forze in campo della Federazione si stanno adoperando per trovare nuovi campi gara perché rimane preoccupante la pescosità  del Circondariale di Ostellato.