63° Mondiale per Nazioni di Pesca al Colpo



























63° Mondiale Nazioni di Pesca al Colpo 2016,




Bulgaria davvero amara per la nazionale di pesca al colpo che torna in Italia con una sconfortante medaglia di legno. Dopo l’eccellente avvio degli azzurri nella giornata di sabato, un secondo posto a squadre provvisorio e gli ottimi secondo e terzo posto rispettivamente di Ferruccio Gabba e Giuliano Prandi, le cose non vanno così bene nella giornata di ieri e anche una bella carpa, arrivata e persa negli ultimi istanti di gara sull’amo di Sorti (che avrebbe fatto guadagnare dei punti) mette la parola fine alla speranza del podio. La forte formazione ungherese è riuscita a strappare l’oro, alle altre nazionali, con due sessioni di gara ineccepibili; una gara 1 davvero eccezionale è stata chiusa con 12 penalità davanti all’Italia e ai cechi e, agli ungheresi, è bastato controllare la gara 2, che ha portato 22 punti con la pesca corta, volta a prendere tutto quello che era possibile a distanza ravvicinata.
Al secondo posto si piazza la squadra della Repubblica Ceca, terzi gli inglesi, che dopo un inizio poco brillante il sabato sono riusciti a fare il risultato il giorno dopo, a riprova che con loro non bisogna mai abbassare la guardia.
L’Italia esce dalle medaglie. Il nuovo campione del mondo individuale è lo sloveno Jernej Ambrožič l’unico a chiudere con 2 penalità, Josef Konopasek si piazza al secondo posto, terzo lo slovacco Dudr Rastislav.
Il primo degli azzurri è Ferruccio Gabba, 13°.


da Portale Federale




Italia 2° in Classifica dopo la prima prova a 3 punti dall’ Ungheria che è prima con 12 Penalita, al terzo posto la Repubblica Ceca con 19 Penalità.

[//]




Classifica Seconda Giornata e Classifica Finale Domenica 18 Settembre 2016, clicca qui.






Classifica Individuale Prima Prova Sabato 17 Settembre 2016, clicca qui.






Classifica Squadra Prima Prova Sabato 17 Settembre 2016, clicca qui.






Classifica Settori Prima Prova Sabato 17 Settembre 2016, clicca qui.













Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.