Obbligo dei defibrillatori – nota chiarimento Ministero Salute


Si informano tutte le Società Sportive affiliate che, a seguito delle numerose richieste di chiarimento sulla proroga e la data in cui dovrebbe scattare l’obbligo per tutte le Società sportive di dotarsi di defibrillatori semiautomatici, il Ministero della Salute ha precisato che la sospensione del termine decisa fino al 1° gennaio 2017, per le popolazioni delle zone colpite dal terremoto del 24 agosto 2016, produce effetti [//]su tutto il territorio nazionale, in ragione della necessità di garantire una uniforme applicazione dell’obbligo giuridico.

Inoltre, si informano le medesime Società Sportive che è in discussione in Parlamento, una proposta CONI per avere una sospensione più lunga, cioè sino al 30 giugno 2017. Il provvedimento ha ricevuto una prima approvazione in Commissione Ambiente del Senato e ora si appresta ad essere votato in Aula per poi passare alla Camera dei Deputati.

Ci auguriamo che venga approvato al più presto, in maniera da concedere più tempo all’intero mondo delle Federazioni Sportive sul come organizzare le società su tale dotazione obbligatoria.

Fipsas Nazionale


Per chi non avesse praticità nel reperire la legge in questione, mettiamo alcuni link di consultazione e alcune note:


Gazzetta Ufficiale 20/07/2013

NOTA: In partilare consigliamo di leggere l’art.5, comma 3, dove si esenta alcune società dilettantistiche (le Asd per esempio) alla detenzione del defibrillatore perchè “svolgono attività sportive con ridotto impegno cardiocircolatorio”, tra cui chi pratica pesca sportiva di superficie e l’art. 2, comma 5, lettera c), dove si esenta sempre le sudette all’obbligo della detenzione delle certificazioni per le stesse ragioni sopra citate.


Nota esplicativa Ministero

NOTA: Ultima nota esplicativa del Ministero della Salute del 15/11/2016

Redazione Fipsas Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.